giovedì 11 agosto 2016

Melasma: aggiornamento della situazione e nuova routine


Melasma, trattamenti antimacchie,macchie solari, picnogenolo,Vitamina C, Caudalie, Caudalie Poliphenol c15, Avene,Avene minerale spf 50+,Heliocare,Helicare Ultra

Sono passati due anni da quando ho parlato per la prima volta sul bolg della mia routine contro il melasma,e da allora alcune cose sono cambiate. Poichè ricevo sempre richieste su come mi sto trovando oggi e se le accortezze che ho usato hanno funzionato,ho pensato di  scrivere un apposito post al riguardo. Mi rendo conto che è un argomento specifico che non toccherà la maggior parte di voi,ma voglio lo stesso scrivere questo post per tutte le persone che soffrono di questa noiosa ed antiestetica problematica. Per chi non sapesse cosa è il melasma vi rimando qui  al mio vecchio post in cui cerco di spiegarlo sinteticamente.



Il mio melasma è apparso per la prima volta quattro anni fa durante una vacanza al mare,e da allora sono perennemente in lotta con queste odiose macchie,che nel mio caso si concentrano nella zona sovrastante le labbra e al centro della fronte.

In inverno le macchie si schiariscono naturalmente e grazie all'uso di prodotti schiarenti riesco a farle sparire completamente. Tuttavia in primavera quando i raggi del sole iniziano a diventare più forti puntualmente le macchie ricompaiono raggiungendo la loro massima intensità nei mesi estivi.

Il mio prodotto schiarente per eccellenza rimane il Siero Iklen,di cui ho ampiamente parlato nel post che vi ho linkato sopra.Tuttavia con il tempo ho scoperto delle nuove accortezze davvero utili che vorrei condividere con voi.


Nell'ultimo anno ho capito che il maggiore nemico del melasma è lo stress. Il melasma d'altra parte è esso stesso fonte di stress ed è soprattutto l'accanimento attraverso l'utilizzo di prodotti schiarenti aggressivi a peggiorarlo. Al momento sembra che questi prodotti funzionino,ma a lungo termine il problema ritorna forse anche peggio di prima.  Ho provato quest'esperienza sulla mia pelle : ho utilizzato di tutto per far andare vie le macchie,ed in un primo momento mi sembrava che la situazione migliorasse,poi al primo sole le macchie tornavano più scure di prima. Mi sono privata per due anni delle mie amate vacanze al mare,ed ero quasi terrorizzata dall'uscire di casa in estate per paura del sole. Per un periodo ho abbandonato la corsa all'aria aperta  che amo tanto per evitare che il mio melasma peggiorasse ,ed applicavo la protezione solare in maniera maniacale. Fino a quando ho capito che tutte queste privazioni e restrizioni non servivano a nulla. 

Quando ho capito che accanirsi contro il melasma non mi portava a nulla,ho abbandonato l'utilizzo di prodotti esfolianti aggressivi. Niente più trattamenti a base di acidi o peeling aggressivi che irritano soltanto  la pelle  facendo impazzire  ancora di più i melanociti. La pelle non va stressata ma coccolata. Così adesso l'unico trattamento schiarente che mi concedo è il Siero Iklen che non contiene acidi. Sebbene sia possibile utilizzarlo anche in estate perchè non è fotosensibile,io inizio ad utilizzarlo in autunno per un paio di mesi,giusto per attenuare completamente qualche macchiolina.

Durante tutto il resto dell'anno,ed in particolare nei mesi più a rischio ho iniziato ad utilizzare un semplicissimo siero a base di Vitamica C.  Ne esistono tantissimi in commercio, l'importante è che abbiano un'alta concentrazione di vitamina C che ha un forte potere antiossidante.

Al momento io sto usando il siero Polyphenol C15 di Caudalie, a base di polifenoli di vinaccioli d'uva che associati alla vitamina C hanno un grande potere antiossidante. Lo uso mattina e sera ,dopo la detersione  e una spruzzata di acqua termale.Lo trovo perfetto sotto la crema solare perchè è idratante ma leggero,e con il caldo non fa sudare la pelle.

Melasma, trattamenti antimacchie,macchie solari, picnogenolo,Vitamina C, Caudalie, Caudalie Poliphenol c15, Avene,Avene minerale spf 50+,Heliocare,Helicare Ultra

Dopo il siero applico direttamente la crema solare. Ne ho provate tante nel corso degli anni ed ho capito che per i miei gusti sono meglio le creme con schermo minerale. Certo non sono pratiche,sono più difficili da spalmare e sbiancano il viso da morire,ma da quando le uso mi sento più protetta. Attualmente sto utilizzando la crema minerale di Avene spf 50+ che contiene solo filtri fisici. Non è naturale o ecobio,ma mi ci trovo molto bene e da quando la uso (anche sul corpo quella specifica), non mi sono mai scottata e le macchie sono completamente a bada.

Quando sono in città e devo truccarmi per andare al lavoro o uscire,cerco di applicare sempre un fondotinta senza spf. Mi sono documentata a lungo sulla questione ed ho scoperto che non bisogna mai sovrapporre filtri chimici diversi. Sembra una sciocchezza,ma ho notato davvero la differenza tra prima e adesso: in passato usavo sempre fondotinta con i classici spf (15,20,30),che sono del tutto inutili poichè comunque la protezione solare per funzionare da schermo deve essere applicata in quantità abbondanti sulla pelle,ed a meno che non vogliamo uscire con una mascherone non applicheremo mai la giusta quantità di fondotinta che ci consentirebbe di essere davvero protette. Inoltre applicare un fondotinta con spf 20 o 30 dopo aver applicato una crema solare diversa potrebbe alterare la composizione chimica dei filtri rendendoli instabili.  Non sono certo un chimico e non sono in grado di darvi una spiegazione scientifica però se navigate nel web troverete sicuramente articoli più tecnici. 
L'ideale sarebbe utilizzare un fondotinta minerale,tuttavia a causa della mia pelle a tendenza secca il fondotinta minerale purtroppo non fa proprio per me (mi secca da morire la pelle),quindi le mie alternative sono i classici fondotinta senza spf. Tra quelli che uso io c'è il Mac Face and body e il Nars Sheer Glow,ma ne esistono diversi in base alle specifiche esigenze di pelle.

Melasma, trattamenti antimacchie,macchie solari, picnogenolo,Vitamina C, Caudalie, Caudalie Poliphenol c15, Avene,Avene minerale spf 50+,Heliocare,Helicare Ultra

L'innovazione più importante  che ha cambiato la mia routine riguarda l'introduzione degli integratori solari.  Su consiglio del mio dermatologo li ho sempre assunti prima delle vacanze al mare per evitare l'insorgenza di eritemi (essendo un fototipo I per me l'esposizione solare è sempre andata di pari passo con l'eritema).Quest'anno  ho iniziato ad assumere l'Heliocare Ultra,un fotoimmunoprotettore specifico per soggetti a rischio eritemi (Fototipo I e II),non solo quando mi espongo direttamente al sole,ma in via preventiva da metà primavera (e continuerò fino ad autunno inoltrato). Questo,come molti altri integratori solari  ha un forte potere antiossidante,ed essendo ricco di Vitamina C,Luteina e Licopene  protegge la pelle dai radicali liberi e dalle radiazioni nocive( ovviamente non va a sostituire la protezione solare che va sempre e comunque applicata!!!).

Altro integratore che invece prendo tutto l'anno è quello a base di Picnogenolo, estratto  dalla corteccia del pino marittimo francese,che rappresenta uno dei complessi antiossidanti più potenti in natura. Ovviamente la mia alimentazione è ricca di frutta e verdura fresca,ma questi integratori mi stanno aiutando moltissimo. Prima di assumerli vi consiglio di chiedere sempre al vostro medico poichè potreste essere allergici ad alcuni componenti.


Melasma, trattamenti antimacchie,macchie solari, picnogenolo,Vitamina C, Caudalie, Caudalie Poliphenol c15, Avene,Avene minerale spf 50+,Heliocare,Helicare Ultra


Col tempo ho imparato che un altro nemico del melasma è la fretta:quando abbiamo il melasma è perchè i melanociti sono sovraeccitati e continuano a produrre melanina in eccesso. Per bloccare questo processo dobbiamo dare tempo ai melanociti di "rilassarsi".Per questo non bisogna stressarli con trattamenti aggressivi e bisogna avere tantissima pazienza.Per vedere i risultati ci vuole tempo,tanto. Io ho iniziato la mia nuova routine dallo scorso ottobre,e per vedere i primi risultati ci sono voluti 10 mesi,e non è ancora finita. Ma sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti.

Rispetto agli scorsi anni ho visto dei risultati incredibili: le macchie ci sono,ma sono davvero impercettibili. Ho ripreso ad andare a correre,a fare regolare attività all'aperto,ad andare al mare!!! 
Tutto questo da quando ho cominciato a convivere più pacificamente con il mio melasma ,a vivere questa problematica con più tranquillità e a non stressarmi più la vita privandomi di esperienze di vita per delle brutte ma pur sempre semplici macchie.

Se volete raccontarmi le vostre esperienze o se avete preziosi suggerimenti da darmi non esitate a scrivere nei commenti!!!

Un abbraccio e buone vacanze a tutti ^__^


14 commenti:

  1. L'anno scorso ho utilizzato anche io, per la prima volta, un integratore per il sole e devo dire che anche la mia esperienza fu positiva. Quest'anno non ci ho pensato per tempo per cui ho evitato.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai nel caso di Heliocare le compresse possono anche essere prese il solo giorno dell'esposizione prolungata al sole.Ovviamente è sempre meglio assumerlo per almeno un mese prima,sicuramente è più efficace. Per me che soffrivo sempre di eritema è stato una vera scoperta,nemmeno più una scottatura!

      Elimina
  2. Il post e' scritto benissimo e l'ho trovato davvero interessante! la pelle e' un organo è pur con spiegazioni semplici non hai banalizzato il problema. Sono contenta che adesso tu sia tornata a fare una vita normale. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Claudia,sono contenta che la mia esperienza possa essere utile a qualcuno :D

      Elimina
  3. Non ho melasma ma sono fenotipo I anch'io e con il sole ho sempre qualche problema quindi ho trovato il tuo post molto utile soprattutto sul fattore integratori che io ho sempre snobbato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai pelle così chiara e delicata gli integratori sono un ottimo aiuto,magari però prima consulta sempre un dermatologo XD

      Elimina
  4. sai che nemmeno so cosa è il melasma?
    Comunque ho ripreso a scrivere sul mio blog, sarei felicissima se passassi a vedere cosa ho combinato in questo paio di mesi!
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo una lunga assenza torno volentieri a leggerti XD

      Elimina
  5. Post veramente molto interessante e completo. Non soffro di melasma ma sono fototipo 0 pertanto, il sole è un problema anche per me. Io non mi trovo bene con i filtri fisici proprio perchè me li sento troppo pesanti addosso. Da due anni utilizzo la sunific extreme della Lierac con spf 50+ e mi trovo molto bene.
    Sono contenta che sei riuscita a risolvere il problema quasi del tutto e soprattutto che hai ripreso a fare la tua vita normale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai mi incuriosisce molto la crema della Lierac che hai citato,non ho mai provato i solari di questa linea!

      Elimina
  6. Sono contenta che tu sia riuscita a risolvere quasi completamente il tuo problema . Molto interessante il siero Caudalie che mi incuriosisce da tanto tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura,la mia risposta arriva dopo tantissimo tempo...spero che nel frattempo tu abbia avuto modo di provare il siero,secondo me è davvero valido XD

      Elimina
  7. Hai scritto davvero un bellissimo post!! nuova lettrice passa anche da me se ti va :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Chiara,passo volentieri a trovarti XD

      Elimina